Mapuche
| home | archivio | benetton | documentazione | contatto |

9 aprile 2011
Comunicato dei Prigionieri Politici Mapuche in Sciopero della Fame.

Prigionieri Mapuche

Noi, Prigionieri Politici Mapuche, membri della CAM, condannati dalla legge antiterrorista mediante l'uso di testimoni segreti, informiamo l'opinione pubblica nazionale ed internazionale al 22° giorno di sciopero della fame che:

1.Continuiamo con la nostra ferma volontà di perseverare con le nostre richieste: annullamento della sentenza di condanna, nuovo processo in un tribunale indipendente ed imparziale che abbia la responsabilità di fare veramente giustizia ad anni di spoliazione, miseria e condanne ingiuste, arbitrarie e senza senso, fino a giungere alla corte suprema quale ultima istanza a livello interno e nazionale, per cambiare il corso di una ulteriore parte delle ingiustizie che abbiamo sofferto per il solo fatto di credere e prospettare il nostro mondo e la nostra vita come Mapuche.

2. Con questo nuovo sciopero della fame in corso rivolgiamo un appello al nostro popolo a lasciar da parte la paura ed il timore verso il carcere o che qualsiasi sacrificio che possa strapparci dal legittimo diritto di vivere come uomini liberi è proprio di un popolo degno, il popolo Nazione Mapuche.

3.Invitiamo anche a generare mobilitazioni ed alla lotta permanente.

Prigionieri Politici Mapuche Carcere di Angol;
José Huenuche
Jonathan Huillical
Ramón Llanquileo
Héctor Llaitul

"Se ne autorizza la riproduzione citando la fonte."