Mapuche
| home | archivio | benetton | documentazione | contatto |

27 agosto 2008
Arrestato il mapuche Daniel Alveal Levicura.
Una nuova perquisizione effettuata dai carabineros, questa volta nel fondo Santa Filomena, nelle vicinanze di Victoria, ha portato all'arresto del mapuche Daniel Alveal Levicura.

La polizia ha giustificato la sua detenzione perché "avrebbe partecipato assieme ad altri quattro incappucciati ad un attacco armato, lunedì 25 agosto, nel fondo El Cielo, di proprietà della impresa forestale Santa Mónica”.

Nel suo domicilio sono stati trovati: un fucile ed una pistola, regolarmente registrati ma privi dell'autorizzazione per il porto d'armi. Sono stati anche sequestrati: "un passamontagna e degli indumenti utilizzati il giorno in cui il gruppo armato ha minacciato i lavoratori della forestale, costretti ad andarsene per via delle minacce di morte" secondo quanto segnalato dal giornale di destra El Mercurio.

Nel frattempo un elicottero della polizia ha iniziato a sorvolare sulla comunità autonoma di Temicuicui, facendo crescere il timore di una nuova perquisizione.

Lo Stato cileno ha promesso di trattare il "conflitto mapuche" con mano dura, inviando nuovi contingenti di polizia nelle comunità.

Il peñi (fratello) arrestato sarà posto a disposizione del tribunale di garanzia di Victoria, che lo interrogherà nelle prossime ore.

"Se ne autorizza la riproduzione citando la fonte."