Mapuche
| home | archivio | benetton | documentazione | contatto |
Documentazione: Benetton vs Mapuche.

19 ottobre 2008
Comunicato della Comunità Mapuche Santa Rosa ad 1 anno ed 8 mesi dal recupero.


Mari mari pu peñi (salve fratelli)
Mari mari pu lamngen (salve sorelle)
Mari mari kom pu che (salve gente)

Son passati 1 anno ed 8 mesi da quel recupero, con quei Futa Newen (elementi della natura) ed in contatto con la Mapu (terra) che ci accompagnano giorno dopo giorno nella lotta, nella resistenza e nel recupero del nostro territorio ancestrale.

Con lo stesso convincimento che avevamo nell'iniziare questo recupero, proseguiamo con il nostro Rakizuam ed i Pu Newen dei nostri antenati che ci accompagnano.

Oggi 2 ottobre la corte d'appello del nordovest del Chubut ci ha informati che la richiesta di sgombero presentata dal multimilionario Benetton è stata respinta.

Richiesta in cui essi denunciavano che la Comunità stava facendo dei grandi disastri e stava inquinando la Mapu!

Da un lato la giustizia ci riconosce come Comunità, e pertanto la causa torna ad essere collettiva e non contro dei singoli individui. Dall'altro lato, la giustizia rifiuta di togliere la misura cautelare (per la quale la Comunità non può arrecare alcuna modifica al terreno occupato - ndt).

Quindi, da un lato soddisfano le nostre richieste perché ci riconoscono come Comunità e non ci sgomberano; ma poi non vogliono togliere la misura cautelare, impedendoci di continuare a costruire sul posto per avere un'abitazione degna.

Ciò nonostante, noi non ci lasceremo vincere, perché i nostri Futa Newen ci rinforzano in ogni momento. Abbiamo iniziato a lavorare nell'orto e già stiamo raccogliendo verdure e legumi...

Rivolgiamo un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno accompagnati e continuano ad accompagnarci, malgrado le distanze.

Per Territorio, Autonomia, Giustizia e Dignità!!!
MARICHI WEU MARICHI WEU (dieci volte vinceremo)!!!
Lof (Comunità) Mapuche Santa Rosa - Leleque

comunidadsantarosaleleque@yahoo.com.ar

"Se ne autorizza la riproduzione citando la fonte."